Torre Medioevale

La torre medievale dovrebbe essere stata costruita prima o intorno al XIII secolo, in quanto la discarica, che in precedenza era stata costruita come cisterna per l’acqua e che si appoggia al muro nord della torre, conteneva materiale datato a partire dall’inizio del XIV secolo.
Comunemente chiamata “palazzo delle prigioni” è probabilmente una delle torri del castello medievale in seguito adibita a palazzo di giustizia e, nel periodo napoleonico, a carcere mandamentale. Anticamente a quattro piani, all’inizio dell’800 ridotti a tre. La torre, massiccio edificio in pietra rozzamente squadrata (misura 10x13m di lato, altezza 13m) è quanto di più antico ci rimane del complesso difensivo e di tutta l’abbazia.
L’esterno è costituito da conci e sassi mal squadrati, poche finestre  protette da grosse sbarre.
Alla base di una di quelle esposte sul lato nord a filo del terreno si è verificato il ritrovamento di materiale archeologico.
L’interno è diviso orizzontalmente tramite travature squadrate alla sansovina in vani di vario tipo.

I vani dei sotterranei sono coperti da volte a botte.